Kavanaugh: "sarò imparziale"; ingaggia quattro donne

WASHINGTON - "Sarò un giudice imparziale, il miglior giudice che possa essere, un giocatore in una squadra di nove": lo ha detto nel suo discorso di giuramento alla Casa Bianca il nuovo giudice della Corte Suprema Brett Kavanaugh, ringraziando il presidente Donald Trump per il suo "saldo" e "risoluto" sostegno durante l'iter di conferma.

Kavanaugh ha ricordato di aver "promosso l'avanzamento delle donne, ispirato da sua madre, "una pioniera per le donne" (giudice in Maryland, ndr), e di aver ingaggiato quattro assistenti legali donne per il suo nuovo ruolo, "una prima nella storia delle corte suprema".

"Voglio scusarmi con Brett e tutta la sua famiglia per il dolore e la sofferenza che siete stati costretti a sopportare", ha da parte sua detto Donald Trump, aprendo il suo intervento.

"In base ad uno scrutinio storico, è stata dimostrata la sua innocenza", ha aggiunto tra gli applausi, riferendosi alla conclusione dell'indagine dell'Fbi sulle accuse di aggressione sessuale nei confronti del magistrato. Alla cerimonia non ha partecipato la first lady Melania, ufficialmente per impegni presi precedentemente.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1