La California obbliga i campus universitari a dare la pillola

aborto

Il provvedimento interesserebbe 34 campus con circa 750 mila studenti - Secondo uno studio, sono centinaia i giovani che chiedono ogni mese la pillola del giorno dopo

La California obbliga i campus universitari a dare la pillola
Foto Shutterstock

La California obbliga i campus universitari a dare la pillola

Foto Shutterstock

Segnando una nuova frontiera sui diritti legati all’aborto, la California ha approvato una legge che richiede alle università pubbliche di offrire nei campus i farmaci per l’interruzione della gravidanza.

Il provvedimento, che userà soldi raccolti da donatori privati per formare ed equipaggiare i centri medici dei campus, è stato caldeggiato da un movimento studentesco all’università di Berkeley e ha portato all’introduzione di una misura simile in Massachusetts.

I gruppi anti abortisti hanno annunciato che se il governatore democratico Gavin Newsom firmerà la legge, come sembra orientato a fare (ha tempo un mese), la impugneranno.

Il provvedimento interesserebbe 34 campus con circa 750’000 studenti: 11 sotto l’ombrello della University of California e 23 sotto quello del sistema statale universitario californiano. Secondo uno studio del 2018 centinaia di studenti in questi college chiedono ogni mese l’aborto farmacologico, ossia la pillola del giorno dopo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1
  • 1