Giustizia

La mannaia su El Chapo Guzman

La giuria di Brooklyn ha ritenuto il trafficante di droga messicano colpevole per tutti e dieci i capi d’imputazione

La mannaia su El Chapo Guzman
El Chapo Guzman. (Foto Keystone)

La mannaia su El Chapo Guzman

El Chapo Guzman. (Foto Keystone)

La mannaia su El Chapo Guzman
El Chapo Guzman ritratto da uno dei disegnatori presenti in aula. (Foto Keystone)

La mannaia su El Chapo Guzman

El Chapo Guzman ritratto da uno dei disegnatori presenti in aula. (Foto Keystone)

La mannaia su El Chapo Guzman
Emma Coronel Aispuro, moglie del trafficante messicano. (Foto Keystone)

La mannaia su El Chapo Guzman

Emma Coronel Aispuro, moglie del trafficante messicano. (Foto Keystone)

NEW YORK - Il «signore della droga» messicano El Chapo Guzman è stato dichiarato colpevole al termine del processo svoltosi a Brooklyn e ora rischia l’ergastolo in un carcere di massima sicurezza statunitense. Il verdetto è stato raggiunto dopo sei giorni di camera di consiglio. El Chapo è stato ritenuto colpevole dalla giuria per tutti e dieci i capi di accusa, dalla partecipazione a un'associazione di criminalità organizzata al traffico di droga, dal riciclaggio di denaro all'uso e al traffico di armi. Ora sarà il giudice a stabilire la condanna. Ad ascoltare il verdetto in aula anche la moglie del narcotrafficante, Emma Coronel Aispuro.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cronaca
  • 1