Le Filippine lasciano la Corte penale internazionale

Il Paese ritira la ratifica dello Statuto di Roma stipulato nel 1998 - Lo ha annunciato il presidente Rodrigo Duterte

Le Filippine lasciano la Corte penale internazionale
Rodrigo Duterte

Le Filippine lasciano la Corte penale internazionale

Rodrigo Duterte

MANILA - Le Filippine ritirano la loro ratifica dello Statuto di Roma, stipulato il 17 luglio 1998 e istitutivo della Corte Penale Internazionale: l'annuncio è arrivato dal presidente Rodrigo Duterte.

La Corte viene usata "come strumento politico contro il paese", aveva detto Duterte dopo che la procura aveva annunciato "prematuramente" un'inchiesta preliminare sulle accuse a suo carico relative ai metodi usati nella sua campagna al narcotraffico.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca