Legame tra vaccino e aborti? Lo studio diventa un caso

Fa discutere ed è già allarme negli Usa per la ricerca pubblicata su "Vaccine": il vaccino antinfluenzale H1N1 potrebbe aver causato aborti spontanei

Legame tra vaccino e aborti? Lo studio diventa un caso

Legame tra vaccino e aborti? Lo studio diventa un caso

WASHINGTON - È appena stato pubblicato e già fa discutere ed allarmare negli Stati Uniti: si tratta del primo studio ad aver osservato un possibile legame tra alcuni aborti spontanei e il vaccino antinfluenzale H1N1, quello che combatte anche l'influenza dei maiali, introdotto sul mercato farmaceutico nel 2009.

Pubblicata sulla rivista "Vaccine", la ricerca è stata finanziata dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc), l'organismo di controllo della sanità pubblica negli Usa.

Lo studio ha esaminato 485 donne che avevano avuto un aborto spontaneo nel 2010-2011-2012, ed ha confrontato i loro dati con quelli di altre 485 donne incinte che hanno portato normalmente a termine la gravidanza negli stessi anni.

Gli scienziati hanno osservato una più alta incidenza di aborti naturali (17) tra le donne nel primo trimestre di gravidanza che avevano ricevuto il vaccino H1N1 entro 28 giorni prima dell'aborto e che erano state vaccinate anche l'anno prima.

Al contrario, nel campione di donne che non avevano subito un aborto, solo 4 avevano seguito lo stesso tempismo di vaccinazioni (i 28 giorni precedenti e l'anno precedente). Gli scienziati hanno confrontato gli altri possibili fattori di rischio tra i due gruppi, ma la differenza nella incidenza di aborti è rimasta.

"Siamo rimasti sorpresi, ma va sottolineato che i dati non mostrano una relazione di causa-effetto tra vaccini ed aborti. Ulteriori indagini andranno però fatte", hanno osservato James Donahue e Edward Belongia del Marshfield Clinic Research Institute in Wisconsin.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1
    Pandemia

    L’Italia blinda Natale e Capodanno

    Approvato il nuovo decreto legge COVID: vietati gli spostamenti tra Regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio, se non per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità - A Natale, Santo Stefano e Capodanno vietati gli spostamenti tra Comuni se non per tornare alla propria abitazione

  • 2
  • 3
  • 4
    arte sociale

    Il Banksy torinese contro il revenge porn

    Con il suo ultimo progetto #teachersdosex lo street artist Andrea Villa si è schierato a favore della giovane maestra giudicata per la sua vita sessuale privata (e in seguito licenziata) appendendo tre poster di donne nude o seminude davanti a degli istituti scolastici

  • 5
  • 1