Leghisti della Liguria traditi dalla locomotiva che va a fuoco

Italia

A causa di un guasto sono giunti in ritardo a Roma dove si stavano recando per la manifestazione del centrodestra - A preoccupare per davvero è però il maltempo

Leghisti della Liguria traditi dalla locomotiva che va a fuoco
© CdT

Leghisti della Liguria traditi dalla locomotiva che va a fuoco

© CdT

Come riferito dal Secolo XIX, storico quotidiano di Genova, il treno speciale dei militanti leghisti della Liguria diretti alla manifestazione del centrodestra in programma oggi a Roma ha subìto un guasto dopo la partenza da Genova e intorno alle 9.00 di stamattina si è bloccato tra Massa e Viareggio. «Non sappiamo se riusciremo ad arrivare in tempo, è una cosa vergognosa. Il treno era arrivato già in ritardo da Torino e qui (in Toscana, ndr.) ha preso fuoco il locomotore», ha raccontato al Secolo XIX Lorella Fontana, capogruppo leghista in Comune a Genova.

Qualcuno dei passeggeri, come riferito ancora dal quotidiano genovese, ha pensato a un «boicottaggio» ma poi i tecnici di Trenitalia hanno chiarito che si è trattato di un guasto. «Secondo quanto ricostruito, il locomotore del convoglio, su cui viaggiano circa 650 militanti leghisti liguri, si è incendiato all’altezza di San Giuliano Terme. l treno, in mattinata, è stato trainato sino a Pisa. Lì i manifestanti sono stati fatti salire su un Intercity (già pieno) con destinazione Roma. Arriveranno nella Capitale con due ore e mezza di ritardo. Alcuni militanti hanno desistito e stanno tornando a Genova», ha precisato il Secolo XIX.

In Liguria, però, in questo sabato ci sono problemi più seri re sono quelli creati dal maltempo. La regione è in stato di allerta e si sono già verificate frane e il crollo di una passerella nella Polcevera genovese, mentre un piano dell’Ospedale San Martino è stato allagato. Problemi anche lungo le tratte ferroviarie Genova-Savona e Voltri-Cogoleto.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1
  • 1