L'Fbi indaga su possibili fondi russi a Trump tramite la Nra

WASHINGTON - L'Fbi sta indagando nell'ambito del Russiagate per accertare se Alexander Torshin, vice governatore della Banca centrale russa e amico di Vladimir Putin, abbia fatto transitare illegalmente soldi attraverso la Nra, la potente lobby delle armi Usa di cui è membro a vita, per farli arrivare alla campagna di Donald Trump. Lo scrive la Cnn. La Nra ha contribuito alla campagna di Trump con circa 30 milioni di dollari, oltre il doppio di quanto speso per Mitt Romney nel 2012. Il senatore Ron Wyden ha chiesto al Dipartimento del tesoro e alla Nra di fornire i dettagli di eventuali fondi a Trump tramite la stessa Nra.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca