Libia, trafficanti sparano su fuggitivi

ROMA - Oltre 100 tra migranti e rifugiati tenuti prigionieri da trafficanti di esseri umani sono stati raggiunti da colpi di arma da fuoco mentre fuggivano da una prigione clandestina nel nordovest della Libia. Ci sono stati numerosi morti e feriti.

Lo afferma Medici senza frontiere. L'organizzazione medica internazionale afferma che molte persone nella città di Bani Walid, tra cui anche membri delle forze di sicurezza, hanno cercato di proteggere i fuggiaschi mentre venivano inseguiti da uomini armati che tentavano di ricatturarli.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1