Lo scandalo travolge anche BMW?

Intanto anche Seat aveva montato 500.000 motori truccati - Dalla Germania sicuri: "Lo scandalo riguarda anche l'Europa"

MONACO DI BAVIERA - Anche BMW potrebbe essere coinvolta nello scandalo delle emissioni che colpisce Volkswagen. È quanto riporta Auto Bild, secondo il quale i veicoli produrrebbero emissioni 11 volte superiori ai test su strada. Il titolo crolla del 10%, nonostante la smentita della società: "BMW non manipola i suoi veicoli, non distingue fra strada ed test in laboratorio".Oggetto dell'indiscrezione di Bild sarebbero le BMW X3 xDrive 20d, che nei test su strada avrebbero superato di 11 volte i limiti europei fissati per le Euro-6. Secondo l'inserto della Bild le autorità europee non hanno investigato le differenze evidenziate fra le emissioni NOx in laboratorio e nel mondo reale. BMW ha prontamente replicato che "non esiste un programma per riconoscere i cicli di test delle emissioni all'interno di BMW. Tutti i sistemi di emissione rimangono attivi anche al di fuori dei test".

"Volkswagen ha manipolato i test anche in Europa"

Volkswagen ha manipolato i test sulle emissioni anche in Europa. Lo ha detto il Ministro dei Trasporti tedesco, Alexander Dobrindt. "Siamo stati informati che anche in Europa i veicoli con motori diesel 1.6 e 2.0 sono stati manipolati", ha detto il ministro a Fox News, aggiungendo che non è ancora chiaro quanti veicoli siano coinvolti.

Motori incriminati sulle Volkswagen: la colpa è di SeatIntanto la Seat, filiale spagnola del gruppo Volkswagen, avrebbe montato dal 2009 oltre 500'000 motori diesel "incriminati" nello scandalo delle emissioni nei suoi veicoli. È quanto scrive il quotidiano iberico El Pais citando fonti vicine al gruppo. In particolare i motori sarebbero gli stessi usati da Volkswagen e Audi negli Stati Uniti e ora sotto oggetto di indagini, usciti dagli stabilimenti specializzati del gruppo. Seat li avrebbe montati nella fabbrica di Martorell (vicino Barcellona) nei veicoli commercializzati fino a quest'anno, con lo stesso sistema informatico che riduceva le emissioni durante i controlli.Anche in Gran Bretagna una mega "class action"Dopo gli Stati Uniti anche la Gran Bretagna prepara a una mega 'class action' contro Volkswagen per lo scandalo emissioni che ha colpito il gruppo tedesco. Secondo il Daily Mail, centinaia di migliaia di clienti nel Regno Unito, che hanno acquistato Volkswagen, Audi o Seat, sarebbero pronti a unirsi per chiedere un risarcimento miliardario al colosso di Wolfsburg. Il gruppo ha una quota di mercato considerevole nel Regno, dove controlla anche il marchio di lusso Bentley.Borse europee in calo a metà giornataIn calo le Borse europee a metà giornata, con il crollo del 10% del titolo Bmw sull'onda di voci di stampa su un coinvolgimento della casa bavarese nello scandalo Volkswagen (-5,6%). Secondo la stampa, smentita dalla BMW, anche il modello X3 diesel avrebbe emissioni superiori 11 volte i limiti. In passivo così Francoforte (-1,88%) e Parigi (-1,3%), mentre Milano cede lo 0,6%.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1