“Mio figlio Bin Laden era un bravo ragazzo”

Parla la madre del noto terrorista morto in Pakistan nel 2011 - "Era timido e mi amava: poi è cambiato"

“Mio figlio Bin Laden era un bravo ragazzo”

“Mio figlio Bin Laden era un bravo ragazzo”

RIAD - "È stato molto difficile per me, viveva così lontano: era un bravo ragazzino, timido. Mi amava molto. Poi le persone all'università lo hanno cambiato, è diventato diverso". Così Alia Ghanem, la madre di Osama Bin Laden, in una intervista esclusiva al Guardian.

"Gli hanno fatto il lavaggio del cervello, quando aveva vent'anni. Gli ho sempre detto di stare alla larga, e lui non ha mai ammesso cosa faceva, per non farmi soffrire", dice la donna, ultrasettantenne nella sua casa a Gedda, in Arabia Saudita.

L'ultima volta, afferma, ha visto Osama Bin Laden in Afghanistan, nel 1999.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1