Mladic parla al telefono in diretta tv, avviate indagini

BELGRADO - Ratko Mladic, l'ex comandante militare dei serbi di Bosnia condannato un anno fa in primo grado all'ergastolo dal Tribunale penale internazionale dell'Aja (Tpi) per genocidio e crimini di guerra, ha parlato questa mattina al telefono in diretta con il figlio Darko nel corso di una trasmissione della tv privata serba Happy. Un fatto inconsueto e non consentito, che ha indotto i responsabili del Meccanismo residuale, che ha preso il posto del Tpi, ad avviare indagini per accertare tutte le circostanze della vicenda.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1