Morto l’architetto César Pelli

Lutto

Il padre delle Petronas Towers di Kuala Lumpur e del World Financial Center di New York, è morto ieri negli Stati Uniti a 92 anni

 Morto l’architetto César Pelli
César Pelli. (via Wikipedia)

Morto l’architetto César Pelli

César Pelli. (via Wikipedia)

BUENOS AIRES - L’architetto argentino César Pelli, universalmente noto per essere il ‘padre’ delle Petronas Towers di Kuala Lumpur e del World Financial Center di New York, è morto ieri negli Stati Uniti a 92 anni. Lo ha reso noto il quotidiano La Nacion di Buenos Aires.

Nato a San Miguel de Tucumán dove si laureò nel 1949 nella locale facoltà di architettura, Pelli si trasferì nel 1952 negli Stati Uniti dove aveva vinto una borsa di studi all’Università dell’Illinois. Dopo aver collaborato con numerosi studi di fama internazionale, nel 1977 diventò indipendente fondando la ‘Cesar Pelli and Associates’, oggi diventata la ‘Pelli Clarke Pelli Architects’, assieme alla moglie Diana ed all’architetto Fred W. Clarke.

La sua opera più famosa sono le Petronas Towers a Kuala Lumpur in Malaysia, fino alla metà del 2003 gli edifici più alti del mondo, con i loro 452 metri. Suo anche il disegno, insieme ad Adamson Associates, del World Financial Center, vicino al World trade Center, ora noto come Brookfield Place.

A Milano infine Pelli ha realizzato il master plan del progetto Porta Nuova, in particolare di quello dell’area di Porta Garibaldi, che ha riqualificato il tessuto urbano del quartiere attraverso un grande parco e una piazza-podio. Nell’ambito di questo progetto, nel 2012, è stata inaugurata la Torre Unicredit che, con i suoi 152 metri di altezza (231 con la guglia), è il più alto grattacielo in Italia.

La Torre Unicredit a Milano.
La Torre Unicredit a Milano.
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1
  • 1