Petraeus professore per un dollaro

L'ex capo della Cia insegnerà "quasi" a gratis rinunciando a 200mila dollari

NEW YORK - L'ex direttore della Cia David Petraeus e l'università Cuny di New York sono finiti al centro delle polemiche per il fatto che il generale avrebbe guadagnato 200mila dollari all'anno per l'incarico di professore aggiunto. Così - come riporta il quotidiano New York Times - è stato raggiunto un diverso accordo: Petraeus, come ha annunciato l'ateneo, riceverà un compenso di un solo dollaro.

L'ex numero uno della Cia, costretto alle dimissioni dopo lo scandalo scoppiato a causa della relazione sessuale con la sua biografa, terrà un seminario e due "lecture" all'anno, e secondo il progetto iniziale doveva incassare una cifra di molto superiore allo stipendio di un professore aggiunto che è pari a 25mila dollari. Ma anche a quello di un docente a tempo pieno, che ne guadagna circa 90 mila.

"Il generale non ha accettato questo incarico per i soldi - ha detto il suo legale Robert Barnett, il quale, insieme a Cuny, ha confermato il cambiamento di stipendio - Vista la polemica scoppiata sul suo compenso, ha deciso che era molto più importante concentrarsi sugli studenti, sulla scuola e sull' insegnamento, e per questo ha proposto di rinunciare al suo stipendio, in modo che il denaro non possa essere oggetto di malumori".

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1