Polonia: modificata la riforma della giustizia dopo il richiamo UE

VARSAVIA - Il Parlamento polacco ha accolto oggi l'emendamento alla legge di riforma della Corte suprema, con il quale fa la marcia indietro rispetto alla legge del dicembre 2017 contestata ad ottobre dal Tribunale della giustizia dell'UE. A favore dell'emendamento hanno votato 215 deputati, i contrari erano 161, 24 gli astenuti. La proposta di cambiare la legge è stata presentata ai deputati dal Gruppo parlamentare del partito al governo, Diritto e giustizia (Pis), e accolta nel giro di 3 ore e 37 minuti, senza un dibattito né nelle aule né nelle commissioni.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1