Vandalismi

Ragazzini devastano una scuola per imitare Fortnite

Quattro dodicenni hanno distrutto i locali di un istituto del Palermitano ispirandosi ai personaggi del noto videogame

 Ragazzini devastano una scuola per imitare Fortnite

Ragazzini devastano una scuola per imitare Fortnite

PALERMO - Quattro alunni di 12 anni hanno devastato i locali di una scuola a Villabate, in provincia di Palermo, «per imitare i protagonisti del videogioco Fortnite». Lo riporta Repubblica, spiegando che i giovani hanno ammesso quattro raid nella succursale del liceo Danilo Dolci, distruggendo nel giro di due settimane banchi e cattedre, bagni, strappato cartine geografiche, svuotato gli estintori e svuotato le librerie per il «semplice piacere di distruggere tutto»: i quattro infatti frequentano la scuola media e non avrebbero nessun legame con l’istituto preso di mira. Hanno agito proprio come i personaggi del videogame che spopola tra i giovani: mascherati, armati di piccone e mimetizzati con sciarpe e giubbotti. Nonostante i ragazzini non siano imputabili, in quanto tutti minori di 14 anni, sono stati avvertiti i servizi sociali per avviare un percorso di recupero. I giovani sono stati portati in caserma, dove impauriti hanno raccontato tutto ai Carabinieri. Due sono stati fermati proprio mentre devastavano la scuola per la quarta volta, mentre altri due sono riusciti a fuggire, e successivamente rintracciati. Secondo il quotidiano italiano, i danni alla succursale del liceo Danilo Dolci erano talmente ingenti che la mattina successiva all’ultimo atto di vandalismo gli studenti non hanno potuto seguire le lezioni.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cronaca
  • 1