Salgono a 530 i casi di malattie polmonari da sigarette elettroniche

STATI UNITI

I pazienti sono stati identificati in 38 Stati - Oltre la metà sono giovani sotto i 25 anni

Salgono a 530 i casi di malattie polmonari da sigarette elettroniche
© Shutterstock

Salgono a 530 i casi di malattie polmonari da sigarette elettroniche

© Shutterstock

Sono arrivati a 530 negli Stati Uniti i casi di malattie polmonari legati all’uso della sigaretta elettronica. Lo ha confermato il Centers for Disease Control and Prevention, l’ente governativo che si occupa della salute pubblica. I pazienti sono stati identificati in 38 stati e un territorio americano.

Secondo i dati oltre la metà delle persone che si sono ammalate sono giovani al di sotto dei 25 anni mentre un 16% ha meno di 18 anni. Tre quarti dei pazienti sono di sesso maschile. Al momento sono sette le vittime decedute in seguito a complicazioni polmonari dovute allo svapare.

Secondo gli esperti è difficile stabilire cosa fa ammalare le persone perché molte di esse si rifiutano di dire cosa hanno fumato soprattutto se si tratta di sostanze illegali. Inoltre vengono usati diversi prodotti e diverse marche. In attesa che l’amministrazione Trump prenda dei provvedimenti come annunciato, New York è stato il primo stato a far entrare il vigore il bando per le sigarette elettroniche aromatizzate, ma anche il Michigan ha già preso una decisione analoga.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1
  • 1