Disgrazia

Salva la moglie dall’annegamento e muore d’infarto

Tragedia a Rimini: l’anziano del Varesotto è riuscito a portare al sicuro la consorte in difficoltà, ma il suo cuore ha ceduto - I due andavano in vacanza lì da oltre 50 anni

 Salva la moglie dall’annegamento e muore d’infarto

Salva la moglie dall’annegamento e muore d’infarto

RIMINI - È riuscito a salvare sua moglie in difficoltà in mare, ma lo sforzo gli ha provocato un infarto ed è morto. La tragedia si è consumata ieri a Rimini, verso le 11.30, al bagno 78 di Bellariva. Secondo il «Resto del Carlino», la vittima, un 83.enne di Cassano Magnago, in provincia di Varese, si era precipitata ad aiutare la consorte, finita dove l’acqua era troppo alta per lei e in balia della corrente, che le impediva di avvicinarsi alla riva. Sentita la richiesta di aiuto della sua compagna di vita, con cui andava in vacanza a Rimini da oltre 50 anni, non ci ha pensato due volte e si è precipitato a salvarla. Stando alla ricostruzione della Guardia costiera, l’uomo è riuscito a trascinare la moglie in un punto dove l’acqua era più bassa, mettendola al sicuro. Dopo il salvataggio l’83.enne ha accusato un malore, finendo sott’acqua. Le grida della moglie hanno attirato i due bagnini, che hanno raggiunto l’uomo in pochi attimi. Dopo averlo portato a riva a grande velocità, hanno provato a rianimarlo, con anche l’ausilio del defibrillatore. Secondo il giornale italiano, la situazione è parsa subito disperata e il personale dell’ambulanza sopraggiunta, dopo qualche tentativo, non ha potuto far altro che dichiarare il decesso dell’uomo. Il tutto davanti ai turisti sotto shock. I Carabinieri stanno ora lavorando per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente, ma la moglie dell’uomo non ha potuto ancora fornire dettagli accurati, a causa del trauma subito.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cronaca
  • 1