Gilet Gialli

Sei fermi a Parigi per il quinto sabato di proteste

L’affluenza nella capitale francese per ora appare nettamente in ribasso

 Sei fermi a Parigi per il quinto sabato di proteste
Una scena dalle manifestazioni dell’ultimo sabato, quello dell’8 dicembre. (Foto Keystone)

Sei fermi a Parigi per il quinto sabato di proteste

Una scena dalle manifestazioni dell’ultimo sabato, quello dell’8 dicembre. (Foto Keystone)

PARIGI - Primi arrivi di gilet gialli per il quinto sabato di manifestazione a Parigi, ma l’affluenza è nettamente in ribasso. Lo schieramento di polizia e gendarmi è identico a sette giorni fa, 8.000 effettivi nella capitale, i fermi «preventivi» compiuti nelle prime ore sono stati, contro i 278 del sabato precedente nello stesso lasso di tempo. Molte stazioni della metropolitana sono chiuse, diversi musei non apriranno ma i grandi magazzini sono pronti ad accogliere i clienti a due settimane da Natale. Il ministro dell’Interno, Christophe Castaner, si è recato in visita ai reparti delle forze dell’ordine schierati in Place de la Concorde. Sugli Champs-Élysées, per la cronaca, si sono presentate solamente alcune decine di gilet gialli, comunque circondati e guardati a vista da poliziotti e gendarmi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cronaca
  • 1