Siemens annuncia 2’700 licenziamenti

Berlino

Esubero di personale nella divisione energetica dell’azienda: 1’400 posti saranno tagliati in Germania - Nessun provvedimento in Svizzera

Siemens annuncia 2’700 licenziamenti
shutterstock.com

Siemens annuncia 2’700 licenziamenti

shutterstock.com

BERLINO - Siemens annuncia altri 2’700 esuberi nella sua divisione energetica (Gas & Power), di cui 1’400 in Germania. Siemens Svizzera non è interessata dalla misura, ha indicato un portavoce del gruppo all’agenzia AWP.

A subire il taglio maggiore saranno gli impianti di Erlangen e Berlino.

Nello scorso autunno il gruppo industriale aveva già reso noto la soppressione di oltre 6’000 impieghi in altri segmenti della stessa divisione.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1

    La situazione degenera: nuovi scontri a Belgrado

    Manifestazione

    Migliaia di dimostranti antigovernativi sono tornati a radunarsi in Serbia - La protesta, inizialmente pacifica, è sfociata nel lancio di oggetti verso la polizia e attacchi ai giornalisti

  • 2
  • 3

    Oltre 600 migranti sbarcano a Lampedusa

    Italia

    Nelle ultime 24 ore una ventina di imbarcazioni hanno raggiunto l’isola, il cui «hot spot» è ormai quasi al collasso: il problema ora è trovare strutture per la quarantena

  • 4

    Il Mose separa le acque a Venezia

    Opera idraulica

    Il sistema di 78 «scudi» mobili destinati ad evitare le maree ha avuto il primo test ufficiale davanti al premier italiano Giuseppe Conte - FOTO e VIDEO

  • 5

    Situazione «quasi fuori controllo» in Libano

    crisi

    È l’avvertimento lanciato dall’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani - Il Paese sta vivendo la peggiore crisi economica della sua storia, aggravata dalla pandemia e da un delicato contesto politico, connotato tra le altre cose dalle tensioni tra i filo-iraniani Hezbollah e gli Stati Uniti

  • 1
  • 1