Toronto, l'Isis rivendica l'attacco di domenica

L'agenzia di propaganda Amaq parla del killer, che ha ucciso una bambina e una ragazza per strada, come di "un soldato dello Stato islamico" - La polizia replica: "Nessuna prova"

Toronto, l'Isis rivendica l'attacco di domenica

Toronto, l'Isis rivendica l'attacco di domenica

TORONTO - L'Isis rivendica l'attacco di Toronto avvenuto domenica sera, quando un uomo ha sparato in strada uccidendo una bambina di 10 anni e una ragazza di 18 per poi essere a sua volta ucciso in uno scambio a fuoco con la polizia.

L'agenzia di propaganda Amaq, riferisce il Site, parla del killer come di "un soldato dello Stato islamico che ha compiuto l'attacco rispondendo agli appelli a colpire i cittadini dei Paesi della coalizione" che combattono l'Isis. L'uomo si chiamava Faisal Hussain e aveva 29 anni.

Secondo le autorità però "non c'è nessuna prova che l'attacco di Toronto sia collegato all'Isis". Lo ha detto il capo della Polizia della Città canadese dopo che lo Stato islamico ha rivendicato online che l'autore del gesto è un suo "soldato".

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1