Trovati due sospetti ordigni, uomo in arresto a Londra

LONDRA - Un uomo di 48 anni è stato arrestato nelle ultime ore dall'Antiterrorismo britannica a Londra nell'ambito delle indagini sul ritrovamento di due sospetti ordigni in un appartamento vuoto alla periferia nord-ovest della capitale del Regno. Lo rende noto Scotland Yard, precisando che lo stabile in cui è avvenuta l'operazione è stato temporaneamente evacuato per motivi precauzionali fino alla rimozione dei congegni. L'arrestato è accusato di violazione dell'Explosive Substances Act, la legge che vieta il possesso di esplosivi, ma la polizia non ha al momento elementi per ritenerlo in contatto diretto con organizzazioni terroristiche. Le indagini in ogni modo proseguono, mentre le autorità ricordano che nel Regno Unito resta in vigore da oltre un anno un'allerta "grave", la seconda nella scala di pericolo degli allarmi sulla pubblica sicurezza, introdotta sulla scia dell'ultima ondata di attentati registrata nel Paese nel 2017.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1