Trump sul caso Khashoggi: "Se responsabile, Riad pagherà"

NEW YORK - Per la prima volta dopo 16 giorni dalla scomparsa a Istanbul di Jamal Khashoggi, il presidente americano Donald Trump dice quello che tutti pensano: il giornalista dissidente saudita "è morto". E lo fa, in un'intervista al New York Times, basandosi sui risultati dell'intelligence "provenienti da ogni parte". Poi avverte: "È una brutta storia e le conseguenze saranno severe" se sarà provata la responsabilità di Riad. La monarchia starebbe però già correndo ai ripari e, sempre secondo il NYT, sarebbe pronta a incolpare un alto funzionario dei servizi sauditi. Inoltre, stando alla CNN, La Turchia ha saputo già poche ore dopo la scomparsa che Jamal Khashoggi era morto.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1