Tragedia

Turista svizzero annega in Corsica dopo un tuffo di 15 metri

Il 50.enne è deceduto a Chisa mentre si trovava in vacanza con la moglie e i tre figli - Il corpo è rimasto ore bloccato sul fondo del corso d’acqua

 Turista svizzero annega in Corsica dopo un tuffo di 15 metri
(Foto YouTube)

Turista svizzero annega in Corsica dopo un tuffo di 15 metri

(Foto YouTube)

AJACCIO - Uno svizzero di 50 anni è annegato ieri dopo aver fatto un tuffo di quindici metri in un fiume a Chisa, un comune situato nel dipartimento dell’Alta Corsica, hanno comunicato i pompieri precisando che l’uomo è deceduto pochi minuti dopo il salto.

«Si è tuffato da quindici metri in una pozza d’acqua di otto-dieci metri di profondità». Probabilmente è rimasto bloccato sul fondo del fiume, ha precisato il portavoce dei pompieri. L’incidente è avvenuto nel cosiddetto Trois Bassins, «un posto ben noto per questo genere di incidenti».

La vittima era in vacanza all’isola della Bellezza con sua moglie e i tre figli. I soccorritori hanno impiegato quasi un’ora per raggiungere il luogo remoto e due ore per recuperare il corpo bloccato sul fondale di una di queste piscine naturali.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cronaca
  • 1