Ucraina vieta ingresso nel Paese agli uomini russi

KIEV - L'Ucraina ha vietato a tutti gli uomini russi tra i 16 e i 60 anni l'ingresso nel Paese. Lo ha reso noto su Twitter il presidente ucraino Petro Poroshenko. Le restrizioni, sottolinea, sono state decise per impedire ai russi di formare distaccamenti di "eserciti privati" che rispondano alle forze armate russe. Da parte sua il Cremlino al momento non intende imporre misure speculari a quella adottata da Kiev, come spiegato dalla portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova, fra l'altro accusando il Governo di Kiev di attuare una politica che penalizza la gente comune.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1