Un membro del commando muore in un “incidente sospetto”

Il luogotenente dell'aviazione saudita Mashal Saad al-Bostani era a Istanbul il giorno della scomparsa di Jamal Khashoggi

Un membro del commando muore in un “incidente sospetto”

Un membro del commando muore in un “incidente sospetto”

ISTANBUL - Il luogotenente dell'aviazione saudita Mashal Saad al-Bostani, tra i 15 membri del commando giunto a Istanbul il giorno della scomparsa di Jamal Khashoggi, è rimasto ucciso in un "incidente d'auto sospetto" in Arabia Saudita.

Lo scrive il quotidiano turco Yeni Safak, molto vicino al governo del presidente Recep Tayyip Erdogan, sostenendo che il presunto killer del giornalista "potrebbe essere stato messo a tacere".

Conclusa l'ispezione

Si è conclusa nella notte l'ispezione congiunta degli investigatori turchi e sauditi nella residenza del console di Riad a Istanbul, nell'ambito dell'inchiesta sulla scomparsa il 2 ottobre del giornalista saudita Jamal Khashoggi. Il team ha lasciato la residenza dopo circa 9 ore, riferisce Anadolu, compiendo poi una nuova perquisizione anche nella vicina sede del consolato. Non sono state diffuse informazioni sulle eventuali prove trovate dagli inquirenti.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1