SVEZIA

Urla di avere una bomba, fermato un uomo alla stazione dei treni di Malmö

La polizia gli ha sparato alle gambe, precisando poi che nella borsa non sono trovati esplosivi o armi

Urla di avere una bomba, fermato un uomo alla stazione dei treni di Malmö
(Foto Keystone)

Urla di avere una bomba, fermato un uomo alla stazione dei treni di Malmö

(Foto Keystone)

Urla di avere una bomba, fermato un uomo alla stazione dei treni di Malmö

Urla di avere una bomba, fermato un uomo alla stazione dei treni di Malmö

Urla di avere una bomba, fermato un uomo alla stazione dei treni di Malmö

Urla di avere una bomba, fermato un uomo alla stazione dei treni di Malmö

Urla di avere una bomba, fermato un uomo alla stazione dei treni di Malmö

Urla di avere una bomba, fermato un uomo alla stazione dei treni di Malmö

STOCCOLMA - Un uomo con passaporto italiano è stato fermato ieri in Svezia dopo essere stato ferito dalla polizia alla stazione dei treni di Malmö.

L’uomo - secondo quanto riferiscono i media svedesi - aveva gettato un borsone da palestra in terra urlando in inglese di avere una bomba. All’arrivo della polizia - sempre secondo le stesse fonti - ha continuato con un atteggiamento «minaccioso» e un agente gli ha sparato alle gambe. Nel corso di una conferenza stampa, questa mattina, la polizia ha precisato che nella borsa non sono trovati esplosivi o armi. «Non c’era nulla di pericoloso», ha detto il capo della polizia locale Andy Roberts. L’accusa è stata così declassata da tentato omicidio a gravi minacce illegali.

Secondo le prime ricostruzioni l’uomo, un europeo sui 40 anni, aveva diversi documenti di identità. E tra questi un passaporto italiano con cui si era registrato in Svezia, proveniente dall’Italia nella primavera dell’anno scorso. La polizia, finora, non ha fornito l’identità.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cronaca
  • 1