Usa: americano in manette, progettava un attentato per il 4 luglio

WASHINGTON - Un cittadino americano, Demetrius Nathaniel Pitts, è stato arrestato a Cleveland (Ohio) dopo aver confidato ad un agente sotto copertura che stava progettando un attacco terroristico nel centro della città in occasione della parata del 4 luglio, Independence Day. Lo ha reso noto in una conferenza stampa Stephen Anthony, dell'Fbi.

L'uomo, che ha usato il nome di Abdur Raheem Rafeeq su Facebook, ha raccontato che aveva ispezionato il parco Voinovich e la caserma della guardia costiera americana e individuato alcuni posti dove parcheggiare un'autobomba da fare esplodere il 4 luglio.

Pitts ha riferito allo stesso agente che progettava poi un attacco a Filadelfia e che voleva uccidere militari e loro famigliari, come pure agenti federali e locali. Pitts, radicalizzatosi in Usa, era sotto sorveglianza dell'Fbi dal 2017 dopo aver espresso il suo desiderio di unirsi ad Al-Qaida.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1