Walmart interrompe la vendita di sigarette elettroniche

Il caso

La decisione del colosso della grande distribuzione nel bel mezzo di quella che viene considerata una vera e propria emergenza negli Stati Uniti

Walmart interrompe la vendita di sigarette elettroniche
©CdT/Chiara Zocchetti

Walmart interrompe la vendita di sigarette elettroniche

©CdT/Chiara Zocchetti

Nel mezzo di quella che viene considerata una vera e propria emergenza negli Stati Uniti e dopo otto decessi per complicazioni polmonari legati all’uso della sigaretta elettronica, Walmart - colosso della grande distribuzione - ha deciso di interromperne la vendita.

L’annuncio via comunicato, in cui si spiega come la decisione sia stata presa in seguito alle enormi incertezze sui reali danni per la salute che la e-cigarette può causare.

La svolta riguarderà tutti i punti vendita di Walmart e delle società controllate dal gruppo, anche se l’attuali scorte resteranno sugli scaffali finché non saranno esaurite.

Ad oggi, in tutti gli Stati Uniti sono 530 i casi accertati di malattie riconducibili all’uso delle sigarette elettroniche aromatizzate e che riguardano soprattutto i più giovani. Una vera e propria epidemia che sta mietendo vittime in tutto il Paese: l’ultima in ordine di tempo in Missouri.

E anche in Canada si è registrato il primo caso, in Ontario: si tratta di un giovane precedentemente senza alcuna complicazione polmonare che ha sviluppato negli ultimi tempi il vizio dello ‘svapare’.

In attesa di avere delle risposte, l’Fda, l’ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici, ha avviato un’indagine penale sui casi di malattia legati all’uso delle e-cigarette, finora diffusi in 38 stati Usa.

«Siamo alla ricerca disperata di prove», ha detto Mitch Zeller, direttore del centro per i prodotti da tabacco dell’Fda. Zeller ha anche sottolineato che l’indagine non riguarderà l’uso personale di prodotti da sigarette elettroniche, bensì si concentrerà sui prodotti, su dove sono stati acquistati e come vengono usati.

I casi di malattie polmonare si sono verificati soprattutto tra i giovani, attratti dai gusti alla caramella o alla frutta del liquido che serve per ‘svapare’. Secondo i dati oltre la metà delle persone che si sono ammalate sono individui al di sotto dei 25 anni, mentre un 16% ha meno di 18 anni. Tre quarti dei pazienti sono di sesso maschile.

L’amministrazione Trump ha condannato l’uso della sigaretta elettronica, ma non è ancora passata dalle parole ai fatti. Così come invece ha deciso lo Stato di New York che ha bandito la vendita di sigarette elettroniche aromatizzate.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1
  • 1