Deputato ucciso, c’è la conferma: «È terrorismo»

gran bretagna

In relazione all’omicidio di David Amess la polizia britannica ha affermato che «i primi elementi dell’inchiesta hanno rivelato una matrice potenziale legata all’estremismo islamico» - Il presunto killer, un 25.enne, è stato arrestato

Deputato ucciso, c’è la conferma: «È terrorismo»
© EPA/ANDY RAIN

Deputato ucciso, c’è la conferma: «È terrorismo»

© EPA/ANDY RAIN

La polizia britannica afferma che l’omicidio del deputato Tory David Amess ha una matrice terroristica. «I primi elementi dell’inchiesta hanno rivelato una matrice potenziale legata all’estremismo islamico», ha annunciato la polizia in un comunicato.

Amess, deputato della maggioranza Tory che sostiene il governo di Boris Johnson e veterano della Camera dei Comuni con ben 38 anni di vita parlamentare alle spalle, è stato accoltellato a morte all’interno d’una chiesa metodista della tranquilla località costiera di Leigh-on-Sea, in Essex, nel sud dell’Inghilterra.

Stava tenendo una delle ricorrenti riunioni faccia a faccia con elettori del suo collegio, come è tradizione fare - senza particolari barriere o protezioni, e anche all’interno di locali di istituzioni religiose - per i rappresentanti della più antica democrazia al mondo.

Il deputato - 69 anni, sposato e padre di 5 figli, cattolico, anti-abortista, sostenitore della Brexit, ma anche promotore di campagne sociali in favore dei disabili e di persone in difficoltà, oltre che paladino dei diritti degli animali - è stato sorpreso dall’aggressore dinanzi a diversi testimoni e ripetutamente colpito. Il presunto killer, 25 anni, è stato bloccato e arrestato.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1