Diciannovemila migranti bloccati in Colombia

Sudamerica

Si tratta per lo più di haitiani diretti verso Panama

Diciannovemila migranti bloccati in Colombia
© AP/Fernando Vergara

Diciannovemila migranti bloccati in Colombia

© AP/Fernando Vergara

Il Difensore civico della Colombia ha riferito che circa 19.000 migranti, per lo più di nazionalità haitiana, si trovano attualmente bloccati nella città di Necoclí, sulla costa nord del Paese, a causa dell’impossibilità di ottenere un biglietto per un viaggio via mare verso la regione di Darien e quindi attraversare il confine con Panama.

Secondo Camargo - citato da Rcn Noticias - negli ultimi giorni è aumentato il numero dei migranti in transito in quel luogo. «Durante il monitoraggio della crisi migratoria nel comune di Necoclí, l’ufficio del difensore civico ha potuto verificare che quasi 19.000 migranti sono bloccati in questo comune, diretti ad Acandí, dipartimento di Chocó, per il loro transito verso il confine con Panama», ha assicurato.

I funzionari dell’ufficio del Difensore civico hanno confermato che le compagnie di trasporto marittimo Catamaranes e Caribe S.A.S continuano a rispettare la quota di 250 biglietti giornalieri ciascuna. È stato riferito di un numero imprecisato di persone che non ha potuto acquistare i biglietti, o che decide di attraversare il Golfo di Urabá su imbarcazioni illegali, soprattutto nelle prime ore del mattino.

A causa di questa situazione, il Difensore civico ha ribadito l’invito alle autorità competenti a rafforzare i controlli e prevenire violazioni dei diritti dei migranti. «Dato che si tratta di un fenomeno transnazionale, tra quattro settimane incontreremo i difensori civici ibero-americani per cercare meccanismi di cooperazione per migliorare la situazione dei migranti in transito», ha concluso Camargo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1