«Discriminati perché siamo bianchi»: fanno causa a Biden

USA

Un gruppo di agricoltori del Midwest degli USA ha intentato una causa per discriminazione contro l’amministrazione Biden: «Non possiamo usufruire degli aiuti previsti nell’American Rescue Plan»

 «Discriminati perché siamo bianchi»: fanno causa a Biden
©AP Photo/Richard Drew

«Discriminati perché siamo bianchi»: fanno causa a Biden

©AP Photo/Richard Drew

Un gruppo di agricoltori del Midwest degli USA ha intentato una causa per discriminazione contro l’amministrazione Biden affermando che non possono usufruire degli aiuti previsti nell’American Rescue Plan perché sono bianchi.

Secondo il procedimento, il gruppo - che comprende coltivatori e allevatori del Wisconsin, South Dakota, Ohio e Minnesota - protesta contro gli stimoli garantiti dal pacchetto di sostegno agli agricoltori «socialmente svantaggiati», ossia le minoranze, sostenendo che escludere i bianchi è una forma di discriminazione anti-costituzionale.

Nella causa si afferma che «il dipartimento dell’Agricoltura interpreta la frase «socialmente svantaggiati» per includere afroamericani, ispanici, nativi americani, asiatici-americani, ma non gli agricoltori e gli allevatori bianchi. «Poiché non sono idonei a fare domanda solo a causa della loro razza, è stata loro negata la pari protezione prevista dalla legge e quindi hanno subito un danno», si legge.

Il dipartimento dell’Agricoltura ha detto ai media Usa che sta esaminando la causa con il dipartimento di Giustizia, ma intanto continuerà ad offrire gli stimoli previsti agli agricoltori «socialmente svantaggiati».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1