Disneyland Paris riapre e spera di sopravvivere alla crisi

francia

Dopo quattro mesi di chiusura il parco divertimenti riprende le attività ma le difficoltà finanziarie preoccupano

Disneyland Paris riapre e spera di sopravvivere alla crisi
©Shutterstock.com

Disneyland Paris riapre e spera di sopravvivere alla crisi

©Shutterstock.com

Disneyland Paris spera di sopravvivere alla crisi legata al Covid-19. Dopo quattro mesi di chiusura, il parco di attrazioni alle porte di Parigi riapre le porte mercoledì prossimo 15 luglio.

Le difficoltà finanziarie suscitano timori, in particolare, rispetto all’impatto sull’economia locale di Seine-et-Marne, il dipartimento alle porte di Parigi in cui sorge il regno di Mickey Mouse.

A causa delle norme di distanziamento fisico, solo una parte delle 80.000 persone che visitano il parco ogni giorno nei periodi di maggiore affluenza (a Natale o durante l’estate) potrà accedervi (24.000 secondo i sindacati). Il gruppo non fornisce indicazioni sulla ripresa delle prenotazioni ma secondo fonti sindacali citate da Le Monde «comincia male».

Nel 2016, la clientela francese, quella che a questo punto a più chance di tornare nel parco visto il netto calo di turisti stranieri a Parigi a causa della guerra al nemico invisibile, rappresentava appena il 44% di quella totale.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1