Ennesima mattanza alle Isole Faroe

Il caso

A soli dieci giorni dal brutale massacro di 1.428 delfini sono state uccise 52 balene pilota

Ennesima mattanza alle Isole Faroe
© Shutterstock

Ennesima mattanza alle Isole Faroe

© Shutterstock

A soli dieci giorni dal brutale massacro di 1.428 delfini, una nuova mattanza si è consumata alle isole Faroe, dove sono stati uccise 52 balene pilota, secondo quanto riporta la tedesca Bild.

La cosiddetta ‘Grindadrap’, la sanguinosa caccia ai cetacei sulla riva, è una tradizione antica di secoli nell’arcipelago danese con un’ampia autonomia situato nell’Oceano Atlantico tra Islanda, Scozia e Norvegia. Le cronache la fanno risalire almeno al XVI secolo, legata a necessità alimentari ma anche ad antichissimi rituali a cui di norma partecipano anche i bambini.

Le associazioni ambientaliste ne chiedono da anni la soppressione. «Chiediamo un’azione urgente da parte dell’UE, della Danimarca e del Regno Unito per impedire alle europee Isole Faroe di devastare popolazioni protette di delfini e piccole balene. Questa orribile crudeltà e il massacro insostenibile devono finire ora», afferma John Hourston della «Blue Planet Society» a Bild.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1