Erdogan comincia a far paura a Israele

Medio oriente

Il portavoce del ministro degli Esteri israeliano segue con preoccupazione le trivellazioni in cerca di idrocarburi della Turchia nelle acque a nord est di Cipro

Erdogan comincia a far paura a Israele
Foto Keystone

Erdogan comincia a far paura a Israele

Foto Keystone

TEL AVIV - Israele «segue con seria preoccupazione» i recenti passi intrapresi dalla Turchia «nelle acque della costa nord est di Cipro». Lo ha detto Emmanuel Nahshon, portavoce del ministero degli Esteri israeliano, riferendosi alle trivellazioni in corso alla ricerca di idrocarburi in quella zona da parte di Ankara.

Negli scorsi giorni, anche Cipro si è espresso in merito: il Governo sostiene infatti che la Turchia stia invadendo le acque in cui lo Stato insulare ha l’esclusività sui diritti economici. Ciò ha fatto si che anche l’Unione europea avvertisse la Turchia di possibili sanzioni.

Israele - ha aggiunto Nahshon - «ribadisce il suo pieno sostegno a Cipro nell’esercizio dei suoi diritti sovrani nelle aree marittime e la sua opposizione ad ogni tentativo di violare questi diritti».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1