Film in coproduzione Svizzera-Paraguay candidato agli Oscar

Cinema

La pellicola «Apenas el sol» della regista Arami Ullón e del produttore elvetico Pascal Trächslin uscirà nelle sale della Svizzera italiana all’inizio del 2022

Film in coproduzione Svizzera-Paraguay candidato agli Oscar
© Shutterstock

Film in coproduzione Svizzera-Paraguay candidato agli Oscar

© Shutterstock

«Apenas el sol», coproduzione svizzero-paraguayana, correrà agli Oscar per il Paraguay. La pellicola, della regista Arami Ullón e del produttore elvetico Pascal Trächslin, sarà nelle sale della Svizzera tedesca il 25 novembre. In Svizzera italiana e in Romandia uscirà invece all’inizio 2022.

La pellicola raccoglie le testimonianze della popolazione degli Ayoreo attraverso Mateo Sobode Chiqueno, indigeno che incontra gli abitanti di una delle comunità della regione del Chaco, in Paraguay, e ne registra canzoni e racconti per salvaguardare le tradizioni. Nel corso del film, Mateo incontra altri Ayoreo che a partire dagli anni ‘50 sono stati cacciati dai loro territori nella foresta del Paraguay dai coloni bianchi e pone loro domande relative alla cultura e alle terre ancestrali.

In un’intervista accordata a Keystone-ATS in occasione del Locarno Film Festival, Arami Ullón ha precisato che questa popolazione indigena è tutt’oggi minacciata. Circa 4’000 Ayureo vivono ormai nelle comunità istituite dai bianchi mentre se ne contano soltanto 200 nelle foreste, completamente isolati senza contatto con l’esterno.

«Apenas el sol» è una coproduzione della casa di produzione zurighese Cineworx Filmproduktion e della Arami Ullón Ciné, la società della regista paraguayana. La prima mondiale si è tenuta nel novembre 2020 all’International Documentary Film Festival (IDFA) di Amsterdam, ma è al Locarno Film Festival, nel quadro di Première Suisse, che la delegazione del film ha potuto finalmente presentarlo davanti al pubblico. Nel frattempo la pellicola ha vinto numerosi premi internazionali ed è già stata proiettata in più di venti paesi.

La Svizzera partecipa alla corsa per gli Oscar nella categoria del miglior film internazionale con «Olga», il primo lungometraggio del regista Elie Grappe. Il film parla di una giovane ginnasta che vuole assicurarsi un posto nella squadra nazionale svizzera.

L’8 febbraio, l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences di Hollywood annuncerà i cinque film nominati per l’Oscar ai film stranieri. La cerimonia di premiazione avrà luogo il 27 marzo a Los Angeles.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1