Frecciarossa deragliato, c’era un pezzo difettoso

inchiesta

Il treno sarebbe uscito dai binari a Lodi all’altezza di uno scambio che presentava un problema elettrico: la Procura indaga - LE FOTO

Frecciarossa deragliato, c’era un pezzo difettoso
©EPA/MATTEO BAZZI

Frecciarossa deragliato, c’era un pezzo difettoso

©EPA/MATTEO BAZZI

Frecciarossa deragliato, c’era un pezzo difettoso
©EPA/MATTEO BAZZI

Frecciarossa deragliato, c’era un pezzo difettoso

©EPA/MATTEO BAZZI

Frecciarossa deragliato, c’era un pezzo difettoso
©AP Photo/Luca Bruno

Frecciarossa deragliato, c’era un pezzo difettoso

©AP Photo/Luca Bruno

Frecciarossa deragliato, c’era un pezzo difettoso
©EPA/ANDREA FASANI

Frecciarossa deragliato, c’era un pezzo difettoso

©EPA/ANDREA FASANI

Frecciarossa deragliato, c’era un pezzo difettoso
©EPA/ANDREA FASANI

Frecciarossa deragliato, c’era un pezzo difettoso

©EPA/ANDREA FASANI

Frecciarossa deragliato, c’era un pezzo difettoso
©EPA/ANDREA FASANI

Frecciarossa deragliato, c’era un pezzo difettoso

©EPA/ANDREA FASANI

Frecciarossa deragliato, c’era un pezzo difettoso
©AP Photo/Antonio Calanni

Frecciarossa deragliato, c’era un pezzo difettoso

©AP Photo/Antonio Calanni

Frecciarossa deragliato, c’era un pezzo difettoso
©EPA/MATTEO BAZZI

Frecciarossa deragliato, c’era un pezzo difettoso

©EPA/MATTEO BAZZI

Sarebbe un difetto all’interno dello scambio numero 5, dove è deragliato il treno Frecciarossa, all’origine dell’incidente ferroviario avvenuto a Lodi. L’attuatore (una componente dello scambio stesso) era stato sostituito la sera precedente. Per il pezzo, che presentava un problema elettrico, la Procura ha diramato un alert di sicurezza a livello europeo. Il pezzo era stato montato sui binari dell’Alta velocità proprio la notte prima dell’incidente che è costato la vita a due macchinisti. A spiegarlo è il procuratore di Lodi, Domenico Chiaro. I periti della Procura, infatti, hanno potuto riscontrare, a lato dei binari, la presenza del pezzo vecchio che era stato appena sostituito come da normale calendarizzazione. La produttrice del componente difettoso dello scambio, stando ai media italiani, è la società francese Alstom.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1 Red. Online
Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1