I contagi in Spagna continuano a salire

Luoghi a rischio

Oltre cento Paesi vietano l’ingresso a persone provenienti dalla Spagna - E anche in Svizzera si discute se non imporre una quarantena a chi rientra da alcune sue regioni

I contagi in Spagna continuano a salire
© AP/Felipe Dana

I contagi in Spagna continuano a salire

© AP/Felipe Dana

Qualora la Svizzera inserisse ufficialmente la Spagna nella lista delle destinazioni a rischio gestita dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP), così come auspicato da alcuni esponenti della politica elvetica, Madrid si troverebbe inevitabilmente costretta ad allungare l’elenco, già numeroso, dei Paesi che hanno imposto restrizioni alla mobilità da e verso la Spagna, in risposta all’aumento dei contagi da coronavirus registrati nelle ultime settimane nel Paese iberico.

Secondo i dati raccolti dal Periódico de Catalunya, sono 108 i Paesi che, allo stato attuale, non consentono l’ingresso di viaggiatori provenienti dalla Spagna. Una sfilza di nomi che comprende tutto il Sud America, con l’unica eccezione dell’Ecuador, e quasi tutti i Paesi africani ed asiatici, comprese tradizionali mete...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1 Coronavirus
  • 2 Mario Magarò
Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1