I democratici contro Trump: «Mentì su Soleimani»

stati uniti

Il presidente della commissione Affari esteri della Camera ha attaccato la Casa Bianca: «La giustificazione della minaccia imminente che il presidente ha offerto agli americani era falsa»

I democratici contro Trump: «Mentì su Soleimani»
© AP/Alex Brandon

I democratici contro Trump: «Mentì su Soleimani»

© AP/Alex Brandon

Il presidente della commissione Affari esteri della Camera, il democratico Eliot Engel, ha attaccato l’amministrazione Trump per aver giustificato in un nuovo rapporto l’uccisione del generale iraniano Qassem Soleimani in base all’autorizzazione data dal Congresso nel 2002 per l’uso della forza militare in Iraq.

«La spiegazione dell’amministrazione in questo rapporto non fa alcun cenno ad una minaccia imminente e mostra che la giustificazione che il presidente ha offerto agli americani era falsa, chiaro e semplice», ha dichiarato.

Nel rapporto si afferma che Trump «ha ordinato questa azione in risposta a una crescente serie di attacchi nei mesi precedenti da parte di milizie filo iraniane contro le forze e gli interessi Usa in Medio Oriente». Il presidente aveva evocato la minaccia di imminenti attacchi a varie ambasciate Usa.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1