Il campanile che resiste alle bombe

Medio Oriente

Il parroco argentino Gabriel Romanelli guida una piccola comunità cristiana a Gaza: «La situazione è difficilissima, manca tutto»

Il campanile che resiste alle bombe
Morte e distruzione nella Striscia di Gaza. © AP

Il campanile che resiste alle bombe

Morte e distruzione nella Striscia di Gaza. © AP

È alla guida della comunità cristiana che al mondo ha più religiosi per numero di fedeli. Eppure padre Gabriel Romanelli, argentino, parroco dell’unica chiesa cattolica di Gaza, sente tutto il peso del suo ministero, gravato in questi giorni dalla guerra con Israele. «La situazione – dice padre Gabriel al telefono da Gaza – è veramente molto brutta. Da giorni ormai ci sono bombardamenti continui qui, speriamo che arrivi presto la notizia del cessate il fuoco e della tregua. Siamo consapevoli che non è la soluzione definitiva alla guerra tra Israele e Palestina ma almeno si potrebbe riprendere un po’ fiato, la gente è allo stremo».

A Gaza , secondo gli ultimi dati, ci sono 1.077 cristiani, di cui 133 sono cattolici che frequentano la parrocchia di Romanelli. Padre Gabriel, che appartiene alla...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 2
  • 3

    Due ergastoli e due condanne per l’omicidio di Desirée Mariottini

    ITALIA

    La madre della 16.enne stuprata e uccisa nel 2018 a Roma: «Non ho avuto giustizia» – Nell’ordinanza con cui il giudice per le indagini preliminari dispose il carcere si affermava che il gruppo ha agito «con pervicacia, crudeltà e disinvoltura» mostrando un’«elevatissima pericolosità»

  • 4
  • 5

    Camioncino contro la parata LGBTQ

    STATI UNITI

    Ci sarebbe almeno una vittima in Florida, a Fort Lauderdale – Il sindaco: «È stato un attacco intenzionale, l’obiettivo era la deputata democratica alla Camera dei rappresentanti americana Debbie Wasserman Schultz, favorevole alle unioni gay»

  • 1
  • 1