Il killer in un video del 2017: «Sono un messaggero, vengo con un avvertimento»

Norvegia

L’uomo, già sotto la lente della polizia, era seguito per timore della sua radicalizzazione

Il killer in un video del 2017: «Sono un messaggero, vengo con un avvertimento»
© EPA/Hakon Mosvold Larsen

Il killer in un video del 2017: «Sono un messaggero, vengo con un avvertimento»

© EPA/Hakon Mosvold Larsen

Alcuni media norvegesi riferiscono di un video postato in rete nel 2017 dal killer di Kongsberg in cui dichiara, con toni epici e deliranti, di essere musulmano. «Sono un messaggero. Sono venuto con un avvertimento: è davvero questo che vuoi? E per tutti coloro che vogliono essere in pace con se stessi, è giunto il momento. Testimonio che sono un musulmano», affermava.

«Già in passato, nel 2020, lo avevamo individuato sulla rete e lo seguivamo per timore di una radicalizzazione», ha detto il funzionario di polizia Ole Bredrup Saeverud. Secondo il legale del killer , l’uomo «sta collaborando con la polizia».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1