Il Lussemburgo primo Paese in Europa a legalizzare la cannabis

Il caso

La decisione è stata presa per contrastare il mercato illegale - Il governo ha annunciato che si potranno coltivare fino a quattro piante per uso personale

Il Lussemburgo primo Paese in Europa a legalizzare la cannabis
© CHIARA ZOCCHETTI

Il Lussemburgo primo Paese in Europa a legalizzare la cannabis

© CHIARA ZOCCHETTI

Il Lussemburgo diventerà il primo Paese in Europa a legalizzare la produzione ed il consumo di marijuana, per contrastare il mercato illegale. Il governo ha annunciato che i maggiorenni potranno coltivare fino a quattro piante di cannabis nelle loro case o nei giardini per uso personale. E sarà consentito il commercio di semi senza alcun limite di quantità o di livello di tetraidrocannabinolo (THC), il principio psicoattivo. Lo riporta il Guardian.

Verrà mantenuto il divieto di consumo e trasporto di cannabis o prodotti a base di cannabis in pubblico e il commercio, esclusi i semi. Ma il consumo e il trasporto di una quantità fino a 3 grammi non sarà più considerato reato, ma classificato come illecito.

«Pensavamo di dover agire, abbiamo un problema con le droghe, la cannabis è quella più utilizzata ed è una grande parte del mercato illegale», ha spiegato il ministro della giustizia Sam Tamson, sottolineando che si tratta di un primo passo di una regolamentazione più radicale sul fronte della cannabis: una presa d’atto del fallimento della strategia adottata finora per scoraggiarne l’utilizzo.

Fuori dall’Europa, Canada, Uruguay e 11 Stati USA hanno legalizzato l’uso personale della cannabis.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1