«Il nostro sistema sanitario è a pezzi, urgono aiuti internazionali»

Venezuela

La drammatica testimonianza di una dottoressa che lavora da 20 anni in un ospedale del Paese latinoamericano - VIDEO

 «Il nostro sistema sanitario è a pezzi, urgono aiuti internazionali»
Il Venezuela vive la sua peggiore crisi sanitaria, ma il presidente-dittatore nega l’evidenza. ©EPA

«Il nostro sistema sanitario è a pezzi, urgono aiuti internazionali»

Il Venezuela vive la sua peggiore crisi sanitaria, ma il presidente-dittatore nega l’evidenza. ©EPA

La nuova ondata di coronavirus preoccupa l’Europa e il mondo intero. Vi sono però Paesi che devono affrontare questa emergenza con armi spuntate. Tra questi figura il Venezuela il cui sistema sanitario è stato messo in ginocchio dalla dittatura di Nicolas Maduro. In questi giorni sui social media del Paese sta girando un video nel quale si vede un dottore portato via a forza dal suo ospedale da alcuni agenti, mentre infermieri e personale medico cercano di impedire l’arresto.

La colpa di questo medico, come si legge nella scritta che accompagna il video, è quella di aver lanciato un appello per ottenere aiuti umanitari per poter curare i suoi pazienti che stanno morendo. Non è facile verificare l’origine di questo video, ad ogni modo Maduro, come noto, nega da tempo che nel suo Paese vi sia...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1