Il primo ambasciatore degli Emirati Arabi in Israele

Accordi Abramo

L’arrivo di Mohammad Mahmoud Al Khajah nel quadro dell’avvio di relazioni diplomatiche tra i due Paesi stabilito con gli Accordi Abramo

 Il primo ambasciatore degli Emirati Arabi in Israele
©AP Photo/Abir Sultan

Il primo ambasciatore degli Emirati Arabi in Israele

©AP Photo/Abir Sultan

Il primo ambasciatore degli Emirati Arabi è arrivato oggi in Israele nel quadro dell’avvio di relazioni diplomatiche tra i due Paesi stabilito con gli Accordi Abramo dello scorso anno. Mohammad Mahmoud Al Khajah resterà in Israele diversi giorni per avviare l’attività della missione la cui sede fisica - oltre la residenza del diplomatico - deve essere ancora individuata a Tel Aviv.

In questo periodo incontrerà il premier Benjamin Netanyahu, oltre il ministro degli esteri Gabi Ashkenazi. Al Khajah - accompagnato per ora da un piccolo staff - presenterà le proprie credenziali ufficiali al presidente Reuven Rivlin in una cerimonia ufficiale.

Il quotidiano Yediot Ahronot di oggi ha pubblicato una lettera congiunta di Al Khajah e dell’ambasciatore israeliano negli Emirati, Eitan Naeh, in cui si esaltano i passi compiuti dai due Paesi. «Solo sei mesi fa - hanno scritto - non si poteva immaginare che scrivessimo assieme».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1