Il Sun lancia l’accusa: «Sputnik ha copiato la formula di AstraZeneca»

VACCINI

Downing Street: «Noi prendiamo estremamente sul serio tutte le accuse di cyberattacchi» – L’azienda russa: «È un’altra notizia falsa e una palese bugia basata su fonti anonime»

Il Sun lancia l’accusa: «Sputnik ha copiato la formula di AstraZeneca»
© KEYSTONE (Alexander Zemlianichenko Jr/Russian Direct Investment Fund via AP)

Il Sun lancia l’accusa: «Sputnik ha copiato la formula di AstraZeneca»

© KEYSTONE (Alexander Zemlianichenko Jr/Russian Direct Investment Fund via AP)

La nuova guerra fredda tra Regno Unito e Russia si proietta anche sul fronte dei vaccini anti-COVID. A lanciare l’ultimo sospetto al riguardo è il Sun, stando al quale vi sarebbe la mano di qualche presunta spia di Mosca dietro la realizzazione del vaccino russo Sputnik V: antidoto che sarebbe stato sviluppato copiando la formula utilizzata dai ricercatori dell’università di Oxford per elaborare quello poi prodotto dall’azienda farmaceutica anglo-svedese AstraZeneca.

Downing Street ha già fatto sapere di prendere «sul serio» il contenuto dell’articolo, mentre Mosca lo ha respinto al mittente come una provocazione menzognera, infondata, priva di elementi di prova e palesemente «anti-scientifica».

Il Sun cita fonti anonime riconducibili alla comunità d’intelligence. E attribuisce la «scoperta» a un team di esperti di sicurezza britannici che avrebbero presentato le loro conclusioni al governo di Boris Johnson. Interpellato al riguardo, il viceministro per la Sicurezza Nazionale, Damian Hind, non ha confermato l’accusa, ma ha evocato i rischi di uno spionaggio internazionale sempre «più sofisticato». Mentre il deputato conservatore Bob Seely, voce anti-russa della commissione Esteri della Camera dei Comuni e seguace delle dottrine neocon americane, ha rilanciato il suo grido di allarme contro «lo spionaggio russo e cinese». «Ho letto questo articolo, posso dire che noi prendiamo estremamente sul serio tutte le accuse di cyberattacchi e di furto di proprietà intellettuale, e abbiamo già denunciato in passato azioni simili», ha detto da parte sua ai giornalisti un portavoce di Downing Street.

«È un’altra notizia falsa e una palese bugia basata su fonti anonime», ha controbattuto a stretto giro il Fondo per gli investimenti diretti della Russia attraverso l’account Twitter di Sputnik V. Una notizia «spinta da coloro che si oppongono al successo di uno dei vaccini più efficaci e sicuri del mondo contro la COVID-19», ha rincarato, parlando di «attacchi altamente immorali che minano lo sforzo globale per le vaccinazioni» e che «non hanno assolutamente senso dal punto di vista scientifico poiché Sputnik V e AstraZeneca usano piattaforme diverse».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1