Impeachment: Pelosi firma gli articoli

Stati Uniti

Tuttavia non sono stati accolti formalmente dall’altro ramo del parlamento, ossia dal Senato

Impeachment: Pelosi firma gli articoli
Nancy Pelosi firma gli articoli riguardanti l’impeachment del presidente Trump. © EPA/Shawn Thew

Impeachment: Pelosi firma gli articoli

Nancy Pelosi firma gli articoli riguardanti l’impeachment del presidente Trump. © EPA/Shawn Thew

La speaker della Camera americana Nancy Pelosi ha firmato mercoledì in una cerimonia formale i due articoli di impeachment contro il presidente Donald Trump.

I sette «manager» dell’impeachment - nominati dalla Camera tra i deputati democratici e che eserciteranno le funzioni della pubblica accusa durante il dibattimento - hanno attraversato ieri sera Capitol Hill per consegnare al Senato gli articoli, che tuttavia non sono stati accolti formalmente dall’altro ramo del parlamento.

Mitch McConnell, leader della maggioranza repubblicana al Senato, ha infatti programmato l’inizio dell’iter per oggi alle 12.00, invitando i «manager» a tornare per quell’ora. Due ore dopo arriverà per il giuramento il capo della Corte suprema John Roberts, che presiederà il dibattimento. Seguirà il giuramento dei senatori come «giurati» del processo, che comincerà martedì.

Mercoledì la Camera aveva approvato la risoluzione per l’invio degli articoli con 228 sì e 193 no.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1

    Tre palestinesi uccisi a Gaza

    tensione

    I tre uomini avevano oltrepassato la recinzione nella zona sud della Striscia ed erano entrati in una radura vicino al confine - Le forze armate hanno aperto il fuoco, uccidendoli

  • 2
  • 3

    Il Libano ha un nuovo governo

    politica

    Il premieri, Hassan Diab, vicino agli Hezbollah filo-iraniani, è incaricato di traghettare il Paese attraverso la più grave crisi economica e politica vissuta dopo la fine della guerra civile trent’anni fa

  • 4

    Anche il Ticino si prepara al misterioso virus cinese

    sanità

    Per il momento la possibilità che arrivi da noi qualcuno da Wuhan sono «piuttosto basse», eppure «l’EOC sta allestendo un protocollo di emergenza», come spiega Enos Bernasconi, responsabile del servizio malattie infettive dell’Ente Ospedaliero

  • 5

    Proteste in Francia, il sindacato lascia al buio Parigi

    tensioni

    Diversi comuni dell’hinterland parigino sono rimasti senza corrente elettrica a causa di un nuovo eclatante blitz, rivendicato dal sindacato CGT Energie che si oppone al piano previdenziale di Macron - Furioso il governo che ha tuonato contro un gesto «scandaloso» e «irresponsabile»

  • 1
  • 1