In Inghilterra si ritorna allo stadio

Calcio

La finale della Coppa di Lega tra Manchester City e Tottenham, in agenda il 25 aprile a Wembley, potrà essere seguita dal vivo da 8.000 tifosi - Si tratta di un evento pilota, insieme alla semifinale della Coppa d’Inghilterra del 18 aprile aperta a 4.000 spettatori

In Inghilterra si ritorna allo stadio
©AP/Carl Recine

In Inghilterra si ritorna allo stadio

©AP/Carl Recine

La normalità, nel Regno Unito, passa anche dal ritorno dei tifosi negli stadi. Una tappa, questa, inserita tra le pieghe del deconfinamento progressivo deciso da Boris Johnson. Le parole del primo ministro britannico assumono ora piena sostanza. Sì, perché proprio oggi è stato deciso di riaprire parzialmente gli impianti in occasione di due eventi pilota. Il 25 aprile Wembley potrà accogliere 8.000 spettatori, nel quadro della finale della Coppa di Lega tra Manchester City e Tottenham. Parliamo del 10% della capienza dello stadio londinese. Una settimana prima, in 4.000 potranno invece assistere alla semifinale della Coppa di Inghilterra tra Leicester e Southampton. «Si tratta di una tappa importante» ha dichiarato il patron della lega inglese Rick Parry. L’obiettivo è di poter disputare gli ultimi due turni completi della Premier League, in maggio, davanti a 10.000 tifosi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1