In Italia oltre il 30% dei contagi è da variante inglese

Pandemia

Secondo gli scienziati, verso la metà di marzo la mutazione sarà predominante in tutto il Paese

In Italia oltre il 30% dei contagi è da variante inglese
©EPA/Andrea Fasani

In Italia oltre il 30% dei contagi è da variante inglese

©EPA/Andrea Fasani

Oltre il 30% delle infezioni COVID in Italia è dovuto alla variante inglese. Il dato, secondo quanto si apprende, è stato fornito dagli esperti dell’Istituto superiore di Sanità e del CTS con il premier Mario Draghi. Secondo gli scienziati, verso la metà di marzo la variante sarà predominante in tutto il Paese. Nel corso dell’incontro, inoltre, il Governo ha chiesto valutazioni sulle misure da adottare e gli esperti avrebbero ribadito i rischi legati a possibili aperture.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1