In Svizzera 50 test per il coronavirus, tutti negativi

Sanità

L’UFSP fa sapere: «Non forniremo ulteriori dettagli, come i cantoni da cui provengono le persone sottoposte al test» - Non è chiaro quanti casi siano sotto indagine, si parla di «processo continuo» - In Cina i contagi salgono a 6 mila

In Svizzera 50 test per il coronavirus, tutti negativi
© EPA/ROLEX DELA PENA

In Svizzera 50 test per il coronavirus, tutti negativi

© EPA/ROLEX DELA PENA

(Aggiornata alle 17.40) In Svizzera finora sono stati registrati circa 50 casi sospetti di coronavirus e tutti sono risultati negativi ai test. Daniel Dauwalder dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha comunicato il bilancio all’agenzia di stampa Keystone-ATS. La situazione però evolve costantemente.

L’UFSP non divulgherà ulteriori dettagli sui casi sospetti, come ad esempio i cantoni da cui provengono le persone sottoposte al test. Dauwalder non ha voluto precisare quanti casi sospetti sono ancora oggetto di indagine.

È noto, tuttavia, che un uomo di 47 anni è stato posto in isolamento nell’ospedale di Einsiedeln (SZ) per sospetta infezione. Il 24 gennaio era stato all’aeroporto di Hong Kong per alcune ore. In serata il nosocomio ha pero comunicato che il test del coronavirus ha dato esito negativo.

Anche all’Ospedale universitario di Basilea vi è un caso sospetto. Stamani i responsabili hanno annunciato che la persona ricoverata lunedì è risultata negativa ai test, ma che nel frattempo è stato registrato un nuovo caso sospetto.

Ieri si è appreso che le due persone ricoverate al Triemlispital di Zurigo non sono state infettate dal nuovo virus. Finora non ci sono casi confermati di infezione con il nuovo coronavirus in Svizzera.

L’UFSP non ha previsto per il momento nuove misure, ha dichiarato Dauwalder. Nei prossimi giorni verrà istituita una hotline per rispondere alle domande del pubblico.

Nel frattempo, in Cina, da dove il virus è partito, il numero di infezioni continua ad aumentare. A mezzogiorno di oggi ha raggiunto quota 6078, secondo la televisione di Stato cinese. La cifra comprende 25 casi a Hong Kong, Taiwan e Macao, perché Pechino considera questi territori come parte della Repubblica Popolare. Il numero di morti in Cina è di 132.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1