Incendio in un campo migranti sull’isola di Samos

grecia

Le fiamme sono divampate a Vathy, località dove negli scorsi giorni è stato inaugurato una nuova struttura «chiusa» che ha suscitato proteste dei richiedenti asilo e delle ong per le sue misure di sicurezza giudicate eccessive

Incendio in un campo migranti sull’isola di Samos
© AP/Michael Svarnias

Incendio in un campo migranti sull’isola di Samos

© AP/Michael Svarnias

Un incendio è scoppiato ieri sera in un campo migranti a Vathy sull’isola greca di Samos. Lo riferiscono fonti ufficiali.

Vathy è la località dove negli scorsi giorni è stato inaugurato una nuova struttura «chiusa» per i migranti, che ha suscitato proteste dei richiedenti asilo e delle ong per le sue misure di sicurezza giudicate eccessive.

Secondo samos24.gr l’incendio, di vaste proporzioni, è scoppiato in un campo diverso dalla nuova struttura: i migranti che vi alloggiano devono essere trasferiti entro il 30 settembre nel nuovo centro.

Il sindaco di Samos, Giorgos Stantzos, ha detto all’agenzia di stampa francese Afp che il vecchio campo dove è scoppiato l’incendio era già stato completamente evacuato, ma che molti migranti si trovavano in un parcheggio in prossimità dello stesso campo. A Samos, la ‘bidonville’ di Vathy ha ospitato in condizioni molto degradate circa 7.000 richiedenti asilo nel periodo tra il 2015 e il 2016 e circa 300 persone vivevano ancora là. Hanno però accettato il trasferimento nella nuova struttura chiusa e controllata.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1