Kolesnikova incriminata dal Comitato investigativo bielorusso

Bielorussia

Attualmente detenuta, la leader dell’opposizione rischia 5 anni di carcere per «azioni volte a causare danni alla sicurezza nazionale»

Kolesnikova incriminata dal Comitato investigativo bielorusso
© Keystone/EPA/Tatyana Zenkovich

Kolesnikova incriminata dal Comitato investigativo bielorusso

© Keystone/EPA/Tatyana Zenkovich

Il Comitato investigativo bielorusso ha annunciato che la leader dell’opposizione Maria Kolesnikova è stata incriminata di «invocare azioni che minacciano la sicurezza nazionale della Bielorussia».

Accusata ai sensi dell’articolo 361 del Codice penale bielorusso, potrebbe ora affrontare da due a cinque anni di carcere. Kolesnikova, attualmente detenuta nella città bielorussa di Zhodino, è stata dichiarata sospettata in un’indagine penale su «un caso di azioni volte a causare danni alla sicurezza nazionale», il 9 settembre scorso. Lo riporta Interfax.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1